RTX 2060, prestazioni

A circa quasi un mese di distanza dall’uscita della nuova RTX 2060 sono disponibili i primi dati in termini di prestazioni, temperature e rumorosità della nuova RTX 2060. Se volete conoscere nel dettaglio tutte le specifiche della nuova scheda video di Nvidia clicca qui: Nvidia RTX 2060 – Specifiche

Configurazione di prova usata

Processore Intel Core i9-9900K
Scheda Madre Asus Rog Z390 Maximus XI Hero
RAM 2×8 GB DDR4 4133 MHz
Alimentatore Sharkoon Silentstorm IceWind Black 750W
SSD Crucial BX300 480 GB
Dissipatore Cooler Master MasterLiquid Lite 120

Risultati test con i videogiochi Full HD

 

 

 

Come potete osservare dai test svolti la nuova Nvidia RTX 2060 non ha alcun problema a far girare i giochi in FullHD con tutti i dettagli al massimo. Osservando bene ci si accorge che la nuova Nvidia RTX 2060 è a livello della precedente GTX 1070 Ti, inoltre stacca il modello che è andata a sostituire ovvero la GTX 1060 6GB. Se invece andiamo a confrontarla con la Vega 64 notiamo che a seconda dei giochi a volte è più veloce la RTX 2060 e a volte è più veloce Vega 64. Andando ad attivare invece il Ray Tracing, su Battlefield V, la RTX 2060 si comporta comunque bene mantenendo i 70 FPS in FullHD.

Risultati test con i videogiochi a 1440p

 

 

 

Anche a 2560×1440 la nuova RTX 2060 si comporta molto bene, riuscendo a reggere i giochi con tutti gli effetti al massimo senza grossi problemi. Anche a qui si confermano le osservazioni fatte con i test in FullHD.

Veniamo ora a parlare dei consumi di questa RTX 2060. Essa si presenta con un TDP di 150W, che la rende non particolarmente affamata di energia. Come dimostrano i test infatti, inizialmente il sistema in idle, senza GPU dedicata, consumava circa 39,5W. Mentre mettendo sotto stress la CPU, sempre senza GPU dedicata, si arrivava a 190W. Successivamente inserendo la GPU all’interno del sistema il consumo in idle è salito a 80W, mentre mettendo sotto stress la GPU si è passati dai 190W del solo processore ai 270W.

In termini di temperature e di rumorosità la nuova RTX 2060 ha un comportamento nella norma e senza comportamenti fuori dalla norma. Infatti in idle mantiene una temperatura che si aggira intorno ai 30 °C, mentre sotto sforzo si ferma intorno ai 70 °C.

Conclusioni

La nuova Nvidia RTX 2060 è arrivata in Italia al prezzo di 370/380 € IVA inclusa. Le prestazione sono al livello di una GTX 1070 Ti, che man mano sta uscendo dal mercato e di conseguenza si trova a prezzi più bassi. Il che da un grande vantaggio alla RTX 2060 poiché offre appunto prestazioni al livello della GTX 1070 Ti ma con l’aggiunta del Ray Tracing. Quindi la RTX 2060 è una scheda video decisamente interessante per chi vuole giocare senza grosse limitazioni grafiche a tutti i giochi e soprattutto non vuole privarsi della tecnologia Ray Tracing, che in futuro sarà supportata da più giochi.

Il prezzo purtroppo non è da fascia media, ma questo è frutto della mancanza di concorrenza da parte di AMD. In conclusione se volete giocare semplicemente in FullHD il nostro consiglio è quello di puntare su una soluzione meno costosa che può essere rappresentata o da una GTX 1060 6GB o da una RX 580/590. Poiché in ogni caso neanche la RTX 2060 non riesce a garantire i 144Hz in FullHD su tutti i giochi. Se invece volete giocare a 1440p allora la RTX 2060 fa decisamente il caso vostro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *