macOS Big Sur ufficiale ecco tutte le novità

Durante il keynote di ieri oltre a presentare la nuova versione di iOS 14 e la nuova versione di iPadOS 14 è stata presentata anche la nuova versione di macOS Big Sur. Vediamo le principali novità.

Design

macOS Big Sur Scrivania

macOS Big Sur ha subito un restyling grafico. Infatti le icone della dock sono state ridisegnate per uniformarle a quelle utilizzate nell’ecosistema Apple. Anche i pulsanti di controllo ora appaiono solo quando servono.

macOS Big Sur Centro di controllo

Nella barra dei menu è inoltre presente il nuovo centro di controllo che da un accesso veloce a tutte le varie funzionalità direttamente dal desktop.

Safari

macOS Big Sur Safari

Le altre novità riguardano anche Safari, che a detta di Apple, dovrebbe offrire prestazioni superiori rispetto a quelle degli altri browser per Mac e PC. In media si parla di un aumento del 50% rispetto a Chrome nel caricare i siti visitati frequentemente.

macOS Big Sur Privacy

All’interno della nuova versione di Safari è stato anche introdotto il Privacy Repot. Esso principalmente permette agli utenti di vedere e scegliere quali siti hanno accesso a una determinata estensione e quando possono utilizzarla.

Messaggi

L’app messaggi ora include nuovi strumenti per gestire al meglio le conversazioni. Ora è possibile fissare i messaggi in evidenza nelle conversazioni, come accede su iOS 14 e iPadOS 14. Inoltre sono stati anche introdotti gli effetti che permettono agli utenti di dare maggiore personalità ai messaggi con palloncini, coriandoli e molto altro ancora.

Mappe

Viene completamente ridisegnata anche l’applicazione Mappe, che ora offre nuove funzionalità per esplorare il Mondo. Gli utenti ora potranno esplorare a 360° le varie destinazioni con la funzione Look Around.

Disponibilità

La nuova versione di macOS sarà disponibile sui seguenti modelli:

  • Mac Pro 2013 e successivi;
  • Macbook Pro fine 2013 e successivi;
  • MacBook Air 2013 e successivi;
  • iMac 2014 e successivi;
  • Mac Mini 2014 e successivi;
  • MacBook 2015 e successivi;
  • iMac Pro 2017 e successivi;

Se questo articolo ti è piaciuto?

Seguici sui nostri social: Facebook e Instagram per non perdervi nessun aggiornamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *