Come risolvere errore Windows 10 0x80070002

Windows, nonostante sia il sistema più utilizzato nel panorama informatico, è noto sopratutto per la notevole quantità di bug. Ad ogni errore o criticità il sistema assegna un codice. Oggi ci occuperemo di risolvere l’errore 0x80070002. Esso è un bug noto e facilmente risolvibile, in quanto esso si riferisce semplicemente ad un aggiornamento andato male. Le cause di questo errore possono essere di varia natura: corrente andata via durante l’aggiornamento, memoria non sufficiente, file temporanei corrotti o altro. Per risolvere questo problema esistono due modi: manualmente e automaticamente.

Risoluzione Manuale

Quando il sistema procede con un aggiornamento, Windows salva i file necessari come “File Temporanei”, salvandoli in cartelle, che sono appunto temporanee e non facilmente raggiungibili. Per risolvere manualmente questo errore dovete recarvi appunto in queste cartelle, per fare ciò vi basterà scrivere nella barra di ricerca di Windows “services.msc”. Prima di eseguirlo, però, è fondamentale cliccare con il tasto destro su di esso e selezionare su “Esegui come Amministratore“. Una volta eseguito si aprirà una finestra in cui verranno mostrati tutti i servizi in esecuzione, voi dovrete cercare Windows Update. Una volta trovato il servizio in questione vi basterà cliccare su di esso e fare Interrompi. Successivamente recatevi nella carte dei file temporanei che troverete al seguente percorso:

C:WindowsSoftwareDistributionDownload

Una volta entrati in questa cartella vi basterà cancellare tutto il suo contenuto e procedere nuovamente con l’aggiornamento.

Risoluzione Automatica

La procedure sostanzialmente è in parte simile a quella manuale ma non dovrete andare voi ad eliminare i file temporanei. Infatti utilizzerete il tool di Windows che si occupa di questa operazione. Dunque per aprire il tool digitate sulla barra di ricerca windows “Pulizia Disco“.

Una volta aperta l’utility non dovrete far altro che cliccare su “OK”. Dopo aver cancellato tutti i file temporanei dovrete andare a scaricare il fix ufficiale di Microsoft, scaricabile da qui, che andrà ad analizzare il software: ogni problema, riconosciuto o meno verrà risolto. Questo fix non ha bisogno di alcuna installazione, infatti vi basterò scaricarlo e avviarlo. Dopo aver fatto lavorare il fix si potrà procedere nuovamente con l’aggiornamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *